Kaki: un frutto dall’arancione dolcezza

La sua arancione dolcezza scandisce il cambio delle stagioni nel Giappone rurale, paese da cui provengono e vengono coltivati da piu’ di 2000 anni. Qui le piante raggiungono i 10 m di altezza e i frutti vengono appesi a dei lacci ad essicare per 40 giorni per essere poi consumati secchi e trasformati in snack, prodotto a cui mi sono ispirata nella produzione dei cachisecchi.

Naturalmente ricchi di potassio come le banane e avocado i cachi contribuiscono alla salute cardiovascolare, contengono alti livelli di antiossidanti beta carotene. Sono benefici per la vista per il contenuto di Vitamina A, B e C inoltre contengono zeaxanthina un antiossidante considerato benefico per ridurre cataratta e maculopatie…dunque lo rende una delizia per palato e vista!

I cachi si consumano semplicemente sbucciati o al cucchiaio maturi e diventano deliziosi dopo l’essicamento poiché aumentano e si concentrano i livelli di zucchero usati in molti dolci tradizionali giapponesi. Anche le foglie dei cachi sono usate come tè e contengono alte quantità di vitamina C e non si degrada durante il processo di fermentazione delle foglie. Il frutto è una bacca ovale che puo raggiungere mezzo chilo e le piante impollinate contengono fino a 8 semi e sono più grandi degli alberi che producono frutto senza semi. Gli alberi di cachi che producono i frutti senza semi sono solo femminili. La pianta necessita di esposizione al sole e per sviluppare i frutti necessitano di caldo estivo. In Giappone e Cina, paese in cui ha origine la pianta, un vaso adornato con cachi rami di pino e arance è un simbolo di Grande felicità per 100 anni.

Ed ora una ricetta per voi: la marmellata di cachi.

Ingredienti:

1 kg di cachi

400 g di zucchero di canna

1 cucchiaino di cannella

Esecuzione

Pulisci i cachi maturi e rimuovi le parti scure, togli i semi e taglia in piccoli pezzi. In un contenitore metti i cachi con la cannella e lo zucchero e lascia per 5 ore finché i cachi avranno rilasciato il loro succo, poi accendi la fiamma per un’ora a basse temperature mescolando, lascia raffreddare e poi invasa. Va servita a colazione come merenda aggiunta a dessert o negli impasti per torta come dolcificante.

Per fare la marmellata trovi i cachi nell’azienda Fat Come Une Volte:

Chi è Giusi Foschia

Sono una giardiniera ed esperta di piante aromatiche. Da questa passione è nato Il Giardino Commesibile, situato in un ambiente collinare e selvaggio, che segue i ritmi della natura.

Sono specializzata in piante aromatiche, fiori commestibili ed erbe fresche per le vostre ricette. Un’ampia gamma di infusi e spezie provenienti dalle mie coltivazioni senza l’utilizzo di sostanze di sintesi.

Ogni pianta è raccolta nel momento balsamico con un’accurata lavorazione manuale.

Inoltre progetto, realizzo e curo giardini commestibili personalizzati per le vostre necessità e per goderne con tutti i sensi, dalla vista all’olfatto. Vi mettio a disposizione la mia decennale esperienza nella coltivazione naturale di oltre 200 piante aromatiche da cucina. Potrete riscoprire il piacere di cucinare con aromi e profumi di una volta raccogliendole direttamente dal vostro giardino.

Follow me

Alessia Sofia Giorgiutti

23 anni, viaggiatrice instancabile laureata in Scienze Internazionali e Diplomatiche, ha acquisito la sua esperienza negli ambiti della comunicazione e della produzione creativa direttamente su campo, tra Italia, Finlandia, Regno Unito e U.S.A. Ad oggi si occupa di elaborazione e traduzione di contenuti scritti per imprese italiane e lavora come consulente social media per le campagne socio-politiche EU Neighbours East e #EU4Energy della Commissione Europea per conto della compagnia di ricerca e consulenza economica Ecorys.

Per contatti: alessia.s.giorgiutti@outlook.com
Avatar
Follow me

Latest posts by Alessia Sofia Giorgiutti (see all)

Chiudi il menu