Fridays For Future

Avete mai sentito parlare dei Fridays For Future? No? Allora è il momento di conoscere questo movimento nato dalla grande forza d’animo di una bambina: Greta Thundberg.

Greta Thundberg, classe 2003, è un’attivista svedese per lo sviluppo sostenibile e contro il cambiamento climatico. La sua storia è davvero particolare e fa emergere quanto questa bambina sia davvero fedele ai suoi principi e li porta avanti con convinzione. Tutto è iniziato il 20 agosto 2018 quando, a seguito delle ondate di calore e degli incendi boschini avvenuti durante quell’estate in Svezia, decise di non andare a scuola fino alle elezioni svedesi del 9 settembre per chiedere al governo azioni concrete sul clima.

In particolare chiese di azioni concrete riguardo la riduzioni delle emissioni di carbonio come previsto dall’accordo di Parigi sul cambiamento climatico. Il suo slogan era sciopero della scuola per il clima. A seguito delle elezioni, ha continuato a manifestare ogni venerdì. Da qui una serie di #, tra i quali anche #FridaysForFuture, gli altri sono #Klimatstrejka, #ClimateStrike. Il suo sciopero ha attirato l’attenzione di tutto il mondo e molti Paesi (Paesi Bassi, Austria, Germania, Finlandia, Danimarca e Australia) hanno organizzato manifestazioni simili.

Il famoso discorso al COP24

Il 4 dicembre 2018 è stata protagonista di un discorso coinvolgente e forte al COP24, vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici tenutosi a Katowice in Polonia e che potete guardare qui. E’ stata protagonista anche di un TEDx Talk al TEDxStockolm.

Greta ha spiegato:

“Ciò che speriamo di ottenere da questa conferenza è di comprendere che siamo di fronte a una minaccia esistenziale. Questa è la crisi più grave che l’umanità abbia mai subito. Noi dobbiamo anzitutto prenderne coscienza e fare qualcosa il più in fretta possibile per fermare le emissioni e cercare di salvare quello che possiamo.”

e il 14 dicembre, rivolgendosi ai leader mondiali, ha detto:

” Voi parlate soltanto di un’eterna crescita economica verde poiché avete troppa paura di essere impopolari. Voi parlate soltanto di proseguire con le stesse cattive idee che ci hanno condotto a questo casino, anche quando l’unica cosa sensata da fare sarebbe tirare il freno d’emergenza. Non siete abbastanza maturi da dire le cose come stanno. Lasciate persino questo fardello a noi bambini. […] La biosfera è sacrificata perché alcuni possano vivere in maniera lussuosa. La sofferenza di molte persone paga il lusso di pochi. Se è impossibile trovare soluzioni all’interno di questo sistema, allora dobbiamo cambiare sistema.”


E qui in Italia cosa si fa?

Da qualche settimana la pagina Facebook italiana dei Friday For Future Italy sta aumentando a vista d’occhio i suoi followers, in vista anche del grande sciopero studentesco in programma per il prossimo 15 marzo 2019.

A parlarne è anche Luca Mercalli, uno dei più famosi divulgatori scientifici italiani sui temi dell’ecologia e del cambiamento climatico, in un video diventato virale e che potete vedere qui.

Oggi, 14 febbraio alle 12.00, andrà online il sito internet italiano dei Fridays For Future in cui saranno contenute le informazioni per organizzare lo sciopero nella propria città. http://www.fridaysforfuture.it

Noi di Orto in Tasca siamo consapevoli di quanto siano importanti le azioni di ognuno per modificare in modo considerevole le conseguenze ambientali ma occorre anche una risposta concreta forte di chi ci governa mettere dei paletti e farli rispettare. Perché i nostri figli hanno diritto di vivere in un mondo pulito, perché non c’è un pianeta B.

Il sito ufficiale mondiale dei Fridays For Future https://www.fridaysforfuture.org

Il sito ufficiale italiano dei Fridays For Future: http://www.fridaysforfuture.it

Orto in Tasca

Per chi lavora e ama i prodotti a Km0, Orto in Tasca è un negozio online che offre la produzione delle aziende agricole solo locali. Perché solo su Orto in Tasca ordini prodotti di stagione preparati per te dal contadino e consegnati direttamente a domicilio dai nostri fattorini.
Avatar

Latest posts by Orto in Tasca (see all)

Chiudi il menu